Risparmio energetico in casa

Consumiamo ogni giorno energia elettrica, gas e acqua senza renderci conto che questo consumo eccessivo ha delle conseguenze negative davvero intense. A cosa ci stiamo riferendo? Ovviamente ci riferiamo alle nostre bollette che sono davvero salate ma non solo. I nostri consumi giornalieri vanno infatti ad incidere in modo davvero pesante anche sul pianeta in cui viviamo innanzitutto perché le fonti di energia che solitamente vengono sfruttate sono fonti destinate a morire, destinate a consumarsi e a scomparire del tutto, e in secondo luogo perché i nostri consumi hanno come conseguenza l’emissione di anidride carbonica nell’aria e di sostanze nocive, cosa questa che comporta un impatto sull’ambiente che si ammala, che non è in salute, che giorno dopo giorno è sempre più in pericolo. Vivere in un ambiente che non è salubre significa anche mettere a repentaglio ovviamente la nostra stessa salute e la salute dei nostri bambini.

Quella che abbiamo appena descritto è una situazione catastrofica. Molte persone sicuramente penseranno che abbiamo esagerato ed invece non è affatto così. Viviamo in una catastrofe ambientale che non ha pari e dobbiamo necessariamente fare qualcosa per cercare di migliorare questa situazione. Ma come? Come possiamo noi nel nostro piccolo dare una mano all’ambiente? Come possiamo cercare di limitare i nostri consumi? Il modo ovviamente c’è, basta affidarsi alle energie rinnovabili che ci permettono di ottenere un ottimo risparmio energetico in casa.

Le conseguenze positive delle energie rinnovabili
Che cosa accade quando sfruttiamo le energie rinnovabili? Sfruttando le energie rinnovabili riusciamo ad ottenere un risparmio energetico in casa che comporta un abbassamento notevole delle nostre bollette se non addirittura in alcuni casa un loro annullamento. Le energie rinnovabili sono energie che non possono finire inoltre e questo significa che non dobbiamo affatto sentirci in colpa se ne consumiamo molte, sono energie infatti che si ricreano e che sono destinate a non morire mai, se le consumiamo non facciamo un torto a nessuno.

Le energie rinnovabili inoltre sono energie naturali al cento per cento e questo significa anche che sfruttarle non comporta inquinamento e non comporta neanche l’emissione di anidride carbonica nell’aria. Per l’ambiente sarà un vero e proprio toccasana, un po’ come quando una persona decide di smettere di fumare e scopre finalmente che cosa significhi davvero respirare.

Quali energie rinnovabili scegliere per ottenere un ottimo risparmio
Sono davvero molte le energie rinnovabili che possiamo scegliere per ottenere un risparmio energetico in casa davvero intenso. È disponibile infatti l’energia solare che può essere sfruttata con impianti fotovoltaici per produrre elettricità oppure con impianti solari termici per produrre acqua calda. È disponibile l’energia eolica proveniente dal vento e l’energia geotermica che sfrutta invece il calore della terra senza dimenticare poi che possiamo anche arrivare alle falde acquifere che si trovano nel sottosuolo, che possiamo sfruttare l’acqua piovana e anche le biomasse.

Quale energie rinnovabile scegliere? In realtà non possiamo rispondere a questa domanda in quanto si tratta di energie rinnovabili che sono tutte davvero molto valide. L’unica cosa che possiamo dire è che l’energia del sole è sicuramente ad oggi l’energia rinnovabile più utilizzata perché più semplice da sfruttare e che prevede impianti economici e facili da installare e da far funzionare.

Il costo degli impianti
Ovviamente gli impianti a risparmio energetico hanno una prezzo, un prezzo che può essere affrontato attraverso finanziamenti appositamente realizzati ma che rimane comunque piuttosto alto. Fortuna vuole però che lo stato anche grazie alla collaborazione con l’Unione Europea preveda degli incentivi. Buona parte infatti delle spese può essere detratta in fase di dichiarazione dei redditi e sono previste anche delle tariffe incentivanti per la vendita dell’energia prodotta in eccesso.

Questa voce è stata pubblicata in Risparmio energetico. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.